Donne frivole

su tele bianche

segnano il letto

già sporco di sangue.

Brividi sulla pelle,

sulla schiena le tue lame,

la tua bocca che poi esplode

sotto il calore delle fiamme.

La cenere tra le mani.

Un sorriso sopra al viso.

Le gote così calde,

il sudore, il paradiso…

Nessun principio assurdo.

Nessun principe azzurro.

La ruota è ferma qualche istante

mentre godiamo del crepuscolo.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: