Quando ascolto pensieri rétro nella mia generazione.. Mi cadono le braccia. E non parlo di arte, ma parlo proprio di pensieri arretrati, ridicoli, oserei dire, medioevali.

Alla fine.. Viviamo in un mondo che ci permette facilmente di avere uno scontro con idee e realtà diverse. Ma certe persone, sono ancora abbastanza arrugginite nei confronti dei cambiamenti. Più o meno, abbiamo iniziato tutti allo stesso modo.. (O almeno, parlo con le generazioni vicine alla mia).

Facevamo i primi disegni e..

A tutti ci hanno insegnato a disegnare il sole.

Poi i fiori.

Poi il prato, l’albero, la mela e poi la casa.

Dopo la casa ci hanno insegnato a disegnare Mamma, Papà, i nostri fratelli/sorelle, il cane/gatto e infine…

Ci hanno detto che quella era la “famiglia”.

Beh, vi siete fossilizzati in questo punto.

La cosa bella è che…

Se ci avessero detto di disegnare un bel dinosauro, sul prato verde lì vicino casa, adesso sarei stato di certo più curioso di sentire la vostra idea di “animale domestico tradizionale”, piuttosto che le vostre attuali considerazioni omofobe sul concetto di famiglia.

Siete cresciuti con le favole della Disney…

Ma Paperino e Pippo erano chiaramente gay. Topolina è ‘na zoccola. E Topolino, di questi tempi, è la peggiore cavia da laboratorio mai progettata.

Andate a cagare e buona giornata.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: