Vien’m n’suon, ma stanott’… Facimm ambress.(Vienimi in sonno, ma stanotte… Facciamo presto)

Senti… La questione è semplice.
È passato un po’ di tempo, e sognarti, rimane comunque una cosa molto carina.
(Ancor?)

Sto facendo il sentimento, mi lasci solo?

(Vabbuò, fa ambress. Già è tardi. Stanotte vuo scriver e io voglio andare a dormire).

Appunto. Famm fà.
Allora…

Per uno come me che domani si deve svegliare presto, studiare, fare la valigia e… Ha già tanti cazzi che gli passano per la testa…

Sognarti, non è cosa.
Cioè non ti offendere, ma non è il caso.

Tu avrai le tue cose, io le mie…
Mo non voglio mettere bocca sui tuoi sogni su Johnny Depp vestito da Jack Sparrow o su Jude Law.

Capisco che loro già sono impegnati ogni notte, nei tanti sogni di ragazzine e mamme annoiate, in cui dovranno apparire, ma comunque…

Proprio nel mio sogno devi venire?
Mo non è per qualcosa, ma comunque, anche io c’ho i miei impegni mentre sogno.
Cioè non tutti sono i capi del mondo e devono gestire le forze militari, per difendere l’universo dalle mani dello spietato dittatore Robert De Niro. Cioè capisci? Sono impegnato.
Bobby McFerrin qualche anno fa mi ha dato una missione, in sogno.

Rendere tutti felici.

Mi ha detto e scritto, su un’insegna a neon: “don’t worry, be happy”.

E quindi, tengo da fare.
Robert De Niro sta diventando sempre più forte. Ho chiamato tutti i supereroi della Marvel l’ultima volta e stanno tutti impegnati nei sogni delle ragazzine.
Quindi… Non ti puoi trovare il tuo supereroe da chiamare?

(Con la m? Chiamare?)

We, nun fa’ ‘o zuzzus.
Non chiamare Stallone o Brandon Lee perché i miei Ufficiali mi servono nella guerra.

Ma ci sono comunque tante persone che non sono impegnate la notte.
Che ne so… Hemingway, Dorian Grey, le tartarughe ninja…
Cioè ci sono tante cose da fare… Ma devi per forza venire a fare l’amore con me?
Cioè, De Niro è ‘na tarantella. Capiscimi. Sembra un toro. Cioè, proprio un toro scatenato. Mannag…
Dico solo che, capisco il fascino che io stesso sviluppo nei sogni perché, divento un possibile dominatore dell’universo, ma comunque… Diamoci una regolata.
E invece no..!

Tu sei qui, nella mia testa, e mi abbracci e baci come se ti amassi ancora.
Non me ne volere ma l’amore, è un’altra cosa.
Quando sogni, l’amore è finzione.

Quando ami, il sogno è realtà.
Ma mo non voglio stare a dibattere.

Devo andare a dormire.

Ti ho fatto tutte le raccomandazioni.
Se devi venire… Facimm ambress.
Perché ti ho amata, e nei sogni, mi ricordo come si fa.
Quando poi mi sveglio, però… Mi ricordo solo della finzione.

E fa mal.

Se vieni… Facimm ambress.
Nun t scurdà.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: