Cupido, il parcheggiatore e il caffè

Cupido, il parcheggiatore e il caffè

È successo. Un’altra volta… Non mi aspettavo che accadesse in questo modo, ma alla fine, è capitato. È passato un po’ di tempo dall’ultima volta quindi, non ero preparato… Stavo a Napoli a contrattare col parcheggiatore abusivo quando poi sono stato colto...
Il gioco e gli alibi – Riflessione sull’attrazione

Il gioco e gli alibi – Riflessione sull’attrazione

Avresti fatto bene a chiudere tutte le porte… Piuttosto che pensare alle stanze, alle finestre, alle tende… Hai detto “basta, qui non entra più nessuno!”. “Semplice, e un po’ banale” [cit. “Acqua e sale” – Mina e Adriano Celentano] Dici che vuoi stare sola…...
Sala d’attesa e quella malsana voglia di morire

Sala d’attesa e quella malsana voglia di morire

Sala d’attesa – centro di radiologia ed ecografia. Sono in fila, aspetto il mio turno. La stanza è molto affollata, e intorno a me pare si sia materializzata la fila dell’INPS. Ci sono vari discorsi in atto. Un padre parla di quanto siano cresciuti i suoi figli,...

La goccia sul fondo

Rendi i miei traguardi nulli. Non godendo, con me sugli stessi. E le mie ansie, in te catalizzate, rendono le restanti altre: misere. Quasi assenti. Come le attenzioni che più mi dai. Che mi desti. E mai mi darai più. E le tue labbra sono già quella sensazione che...
La questione della sensualità

La questione della sensualità

T’avrei baciata 50 poesie fa. Mentre parlavi dei tuoi ex, del tuo passato, della tua vita. Sarebbe andata più o meno così… Tu avresti continuato a parlare dell’amore, quello vero, che non torna mai… E io – senza troppi giri di parole...